LifeStyle

Tech detox, 4 modi da provare per tutta la famiglia

Se tra i buoni propositi per il nuovo anno avete pensato anche quello di disintossicazione dalla tecnologia, ecco qui 4 modi per provare una tech detox per tutta la famiglia.

Eliminare la tecnologia, non è una soluzione, anche perchè poco realistica e soprattutto non dobbiamo renderla una nemica assoluta per grandi e piccini. Ecco che voglio condividere 4 approcci diversi per la famiglia che potrebbero funzionare.

L’idea mi è nata l’altro giorno, mentre ero al supermercato. Una signora aveva in mano tantissime cose che le stavano anche per cadere, ed era seguita da una sorta di zombie. Sto parlando della figlia, una stangona di 14 15 anni, che camminava dietro alla mamma carica di ogni, che guardava e scriveva sul cellulare. La ragazzina non si è nemmeno accorta di dove si trovava, secondo me. Colpa della mamma, comunque, che non le diceva nulla, ma questa è una parentesi…

Torniamo a noi.

Prima di tutto, se dobbiamo limitare la tecnologia, bisogna trovare alternative per intrattenersi.

1- Quindi via libera a libri, puzzle, giochi vari, attività artistiche. Ovviamente prepariamoci anche a vedere la casa molto più in disordine e ad assistere a discussioni tra fratelli. Ma ben vengano!!! L’interazione sociale è fisica prima di tutto.

2- Limitare la tecnologia in base all’ora del giorno. Magari un po’ dopo scuola come svago, da evitare prima di dormire, dato che la luce degli schermi disturbano il sonno.

3- Disattivare le notifiche. Questa è per noi grandi. Non è possibile essere perennemente reperibili o sull’attenti per ogni bip che arriva. perciò switch off le notifiche o girare l’apparecchio.

4-Creare spazi “sacri”. Per noi lo spazio “no tech” è il momento della cena e dei pasti in generale. Trovate anche il vostro a seconda delle abitudini della vostra famiglia.

Ultimo consiglio, è ovviamente il buonsenso.

Sappiamo quanto sia importante la tecnologia e fa parte della nostra quotidianità. Ma con il buonsenso possiamo sfruttarla per imparare, per l’aiuto che ci da’, pensate alle mappe, ai navigatori, a google che ci spiega ogni cosa! Ricordate siamo noi i responsabili dell’accessorio tecnologico non viceversa.

 

Related posts

5 buone abitudini per cambiare al meglio ma che non sono riuscita a iniziare

Pulizie d’autunno per una casa pronta per i mesi invernali

Black friday, i siti migliori dove acquistare

Leave a Comment