Recensioni

Perchè non dare latte vaccino sotto i 12 mesi?

Perché dobbiamo aspettare almeno i 12 mesi per introdurre il latte vaccino ai nostri bimbi?

I bambini non possono digerire il latte vaccino in modo completo o semplice come il latte materno o quello in formula. Il latte vaccino contiene alte concentrazioni di proteine ​​e minerali, che possono appesantire i reni immaturi del bambino.

Inoltre il latte vaccino non avendo le giuste quantità di ferro, vitamina C e altri nutrienti per i bambini può anche causare anemia da carenza di ferro, poiché le proteine ​​possono irritare il rivestimento del sistema digestivo, portando addirittura sangue nelle feci. Infine, il latte vaccino non fornisce i tipi di grasso più salutari per i bambini in crescita. Tuttavia, una volta che il bambino è pronto a digerirlo, il latte può integrare una dieta bilanciata di alimenti solidi che includono cereali, verdure, frutta e carne.

Per la mia esperienza personale ho introdotto il latte di mucca esattamente a un anno e per la prima settimana l’ho diluito con acqua seguendo le istruzioni del pediatra. Vedendo che mio figlio lo gradiva e non ha avuto particolari conseguenze ho proseguito dandoglielo puro.

Perché mio figlio dovrebbe iniziare a bere latte vaccino?

Il latte è una ricca fonte di calcio, che costruisce ossa e denti forti e aiuta a regolare la coagulazione del sangue e il controllo muscolare. È anche una delle poche fonti di vitamina D, che aiuta l’organismo ad assorbire il calcio ed è fondamentale per la crescita delle ossa.

Il latte fornisce anche proteine ​​per la crescita e carboidrati per dare al bambino l’energia di cui ha bisogno per tutto il giorno. E se il bambino riceve abbastanza calcio sin dall’inizio, ci sono prove che avrà un minor rischio di pressione alta, ictus, cancro al colon e fratture dell’anca più tardi nella vita.

Il mio bambino non sembra voler il latte di mucca. Come posso fare?

Alcuni bambini piccoli prendono il latte di mucca subito, ma altri sono riluttanti a fare il passaggio perché ha una consistenza, un gusto e una temperatura diversi rispetto al latte materno.

Si può provare a mescolare il latte di mucca con un po ‘di latte materno o artificiale in un primo momento. Può anche aiutare a servire il latte vaccino a temperatura ambiente. Ma ci sono molti modi per includere altri alimenti nella dieta di tuo figlio al posto del latte. Per esempio: yogurt, ricotta, budino, frullati per spuntini, parmigiano. 

La cosa importante comunque è cercare sì di far provare e variare gli alimenti ai nostri figli, ma anche da rispettare i loro gusti personali, che se dopo delle prove un alimento proprio non lo vogliono, di sicuro non è solo un capriccio.

E voi mamme come vi comportate? Quando avete inserito il latte vaccino? Avete avuto problemi?

Related posts

Consigli di viaggio: Santorini

Vaccini nelle scuole, facciamo chiarezza

Dal 1 luglio 2019 diventa obbligatorio sensore sui seggiolini auto

Leave a Comment