Recensioni

Cartà identità per minori, come funziona?

La Nuova Carta d’identità

“Il D.L. 78/2015 recante “Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali”, convertito dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, ha introdotto la nuova Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) con funzioni di identificazione del cittadino”.

La Circolare 10 del 2016 del Ministero dell’Interno stabilisce che il cittadino può chiedere la CIE al Comune di residenza o di dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione.

Il processo di emissione della CIE è gestito direttamente dal Ministero dell’Interno; la consegna avviene entro 6, 10 giorni giorni lavorativi dalla data della richiesta allo sportello anagrafe del Comune.

Il supporto fisico della C.I.E. è dotato di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell’identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale). La nuova C.I.E. prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Come fare con un minore?

Semplicissimo. Siamo andati al nostro Comune io e mio marito insieme con nostro figlio, una sua fototessera e i nostri documenti. Costo 22,50 euro. La sua carta d’identità ha una validità di 3 anni e valida per l’espatrio. Per i minori dai 3 ai 18 anni la validità è di 5 anni.

Per genitori divorziati, separati o conviventi ci sono i moduli scaricabili dal sito del Comune di appartenenza e anche il modulo nel caso si potesse presentare uno solo dei genitori.

 

Related posts

Cosa regalare per la festa della Mamma? Ecco qualche idea

Compleanno bambini, cosa regalare?

Consigli di viaggio: in aereo con un bambino

Leave a Comment